Come scegliere il tuo TELEVISORE

    Segui

    Sei indeciso su quale tipo di televisore acquistare? Di seguito puoi trovare dei piccoli suggerimenti da tener presente per l'acquisto.
    guidatelevisori_img

    Il primo punto da considerare è la posizione del tuo nuovo televisore. Dove verrà posizionato? In camera da letto o in salotto? Quanto ampi sono gli ambienti? Le dimensioni in questo caso fanno la differenza. Maggiori saranno i pollici, più grande sarà lo schermo. Generalmente per una camera da letto viene consigliato un TV da 32''. Per il salotto invece, a seconda dell'ampiezza della stanza troviamo prodotti da 45'' a 105''. Scopri più dettagli in merito alle dimensioni degli schermi rapportate alla distanza di visione, clicca qui.


    Cerchiamo ora di far chiarezza sulle tecnologie.
    LCD: conosciuto comunemente come schermo a cristalli liquidi è il modello di schermo più comune. Presente sui televisori, monitor ed altri dispositivi elettronici. Emette luce grazie ad una retroilluminazione. Quando un televisore è classificato come LCD, significa che è retroilluminato con lampade fluorescenti.

    LEDun televisore LED, non è altro che il fratello maggiore del TV LCD. La retroilluminazione dello schermo in questo caso è data dai Light Emitting Diode. Questa tecnologia rispetto alla precedente presenta diversi vantaggi: i contrasti risultano più elevati ed il nero più intenso, la gamma di colori è più ampia, i dispositivi sono più sottili ed il consumo energetico è inferiore. 

    QLED:
    sono pannelli LCD (Liquid Crystal Display) e, come tali, hanno bisogno di una retroilluminazione per mostrare le immagini. A tale scopo si utilizzano i LED che, grazie all’azione dei Quantum Dot, emanano una luce perfettamente neutra (cioè senza inflessioni cromatiche) che, passando attraverso il filtro colore, garantiscono al 100% la fedeltà dei colori dello standard cinematografico(DCI-P3).
    Inoltre, grazie al fatto di utilizzare materiali inorganici (i QD appunto), si assicura una vita del pannello molto lunga e un utilizzo del display sia come TV tradizionale, che come monitor per console di gioco o PC e come riproduttore di immagini statiche senza il rischio che queste rimangano impresse sul pannello stesso (effetto ghost o burn-in). 

     

    OLED:
    I pannelli Oled lavorano in maniera differente rispetto agli LCD: non hanno infatti bisogno di essere retroilluminati per mostrare immagini, basta un impulso elettrico per creare una reazione nel materiale organico di cui sono composti, per generare un fascio luminoso. La tecnologia usata nei Tv è comunque diversa rispetto a quella usata nei display degli smartphone: si parla infatti di WOled (White Oled) poiché, al contrario dei display dei cellulari che emanano luce colorata (RedGreenBlue), i pannelli dei TV sprigionano luce bianca che, come avviene anche per gli LCD, poi viene filtrata dal filtro colore. Un grande vantaggio di questa tecnologia è dato dal nero assoluto; se non sollecitato infatti, il materiale organico non emana luce e quindi rimane nero.

     

    Oltre alla dimensione e alla tecnologia, è importante valutare anche la risoluzione dello schermo del televisore.
    Per vedere Blu-ray e contenuti in HD è consigliabile acquistare un TV Full-HD, con una risoluzione di 1920x1080 pixel.
    I televisori ULTRAHD (4K) hanno una risoluzione di 3840x2160 pixel, quindi quattro volte superiore ad un Full-HD. Questo determina dettagli dell'immagine più precisi e linee più morbide. C'è da tenere in considerazione che per i televisori 4K al momento attuale non sono ancora presenti molti contenuti dedicati. L'offerta televisiva infatti è, ad oggi ancora limitata.

    La Smart TV, non è altro che una televisione dotato di connessione internet. Una Smart TV è utile per usufruire di contenuti video on-demand, per il nolleggio di film online o per la navigazione su social network e varie piattaforme online. Si può programmare la registrazione di programmi televisivi e la navigazione può essere gestita direttamente dal proprio smartphone. Tramite lo Smart View di Samsung, si possono inoltre condividere i contenuti direttamente dal proprio dispositivo. La multimedialità e l’interattività di questa caratteristica hanno determinato un cambiamento radicale, sia nelle funzionalità messe a disposizione degli utenti, sia nella fruizione stessa dei contenuti.

    NOTA SULLA GARANZIA
    Una differenza commerciale è la distribuzione di prodotti con circuito nazionale o import. Nello specifico l'unica differenza funzionale tra un Tv garanzia EU e ITA è normalmente legata alla localizzazione del software dei decoder interni: spesso gli EU hanno ordinamento dei canali diverso e possono non essere certificati per tutte le Cam italiane. Per il resto rimane inalterata la garanzia sempre di 24 mesi.


     Distanza di visione

    La scelta di un nuovo Tv è spesso discriminata dalla dimensioni estetiche, oltre che dalle caratteristiche tecniche.
    Spesso è questo il fattore più incognito avendo a disposizione uno spazio di posizionamento abbondante.
    Secondo lo standard SMPTE (Society of Motion Picture and Television Engineers), la distanza ottimale di riferimento è la seguente per punto di visione:
    • 1,1 m necessari per tv 26 pollici
    • 1,3 m necessari per tv 32 pollici
    • 2,8 m necessari per tv 37 pollici
    • 1,6 m necessari per tv 37 pollici
    • 3,0 m (max) necessari 40 pollici
    • 1,7 m (min) necessari per tv 40 pollici
    • 3,5 m (max)necessari per tv 46 pollici
    • 1,9 m (min)necessari per tv 46 pollici
    • 3,8 m (max)necessari per tv 50 pollici
    • 2,1 m (min)necessari per tv 50 pollici

    Con l’avvento della tecnologia Led ed Oled è sufficiente servirsi di una semplice formula matematica:
    Distanza per i televisori HD READY
    (Dimensione dei pollici TV x 2,54) x 2,3 = distanza minima (cm)
    Es: TV 32’’: 32 x 2,54 = 81,28 x 2,3 = 186,9 cm

    Distanza per i televisori FULL HD
    (Dimensioni dei pollici TV x 2,54) x 1,5
    Es: TV 32’’: 32 x 2,54 = 81.28 x 1,5 = 121,92

    In generale, considerando anche la nuova risoluzione 4k sempre più diffusa, la seguente tabella riassume i riferimenti più comuni:

    Questo articolo ti è stato utile?
    Utenti che ritengono sia utile: 38 su 40

    Hai ancora bisogno di aiuto?

    Inoltra la tua richiesta al nostro Customer Care, ti risponderanno quanto prima!